Case Studies

Toyota Material Handling Manufacturing Italy

Toyota Material Handling Manufacturing Italy, produttrice di carrelli elevatori, ha la necessità di automatizzare completamente il processo di post-processing dei dati acquisiti durante il test dei carrelli, in modo da ridurre radicalmente i tempi di analisi e stesura dei report.

Case study

Aluminium Bozen

Aluminium Bozen, fonderia specializzata nel settore degli estrusi per applicazioni industriali, ha richiesto una soluzione facile da usare per la gestione dei forni di omogeneizzazione.

Case study

Logitech Automazione

Logitech Automazione, azienda che opera nel campo delle progettazioni di impianti e sistemi di automazione, vuole realizzare un nuovo tipo di banco per il collaudo di valvole a tre vie.

Case study

Intek

Intek S.p.A.,  laboratorio di prova e misura che opera nel settore elettrico/elettronico, necessita di un software per la raccolta dati di prove in laboratorio per la normativa ATEX.

Case study

CNH Industrial

CNH Industrial, azienda leader nella progettazione e produzione di macchine per l’agricoltura e le costruzioni, veicoli industriali, autobus e automezzi, ha necessità di un sistema di data-logging per il test in-vehicle.

Case study

BMC Elettrica

BMC Elettrica, azienda leader nel fornire, tra le altre, fonderie e aziende di estrusione di alluminio, ha richiesto una soluzione facile da usare per la gestione dei forni di omogeneizzazione.

Case study

Carlisle

Carlisle Brake & Friction è un’azienda multinazionale leader nella produzione di freni e frizioni. Il reparto R&D ha bisogno di un sistema per misurare la distribuzione di temperatura sul disco dei freni, in quanto l'uso di telecamere ad infrarossi non è consentito a causa delle condizioni del test.

Case study

Walvoil

Walvoil S.p.A., leader nella produzione mondiale di valvole oleodinamiche e di sistemi meccatronici completi per il mercato del macchinario mobile, ha necessità di automatizzare alcune procedure fondamentali per l’azienda tra cui testare la durata dei dispositivi oleodinamici ed eseguire test specifici per valutare le caratteristiche funzionali dei prototipi.

Case study

TSM Sensors

TSM Sensors S.r.l., leader nella creazione di sensori di sfilo, ha necessità di automatizzare diverse procedure fondamentali per l’azienda quali: testare e calibrare i sensori di sfilo e generare automaticamente i certificati dei sensori grazie alla comunicazione tra il computer ed i macchinari utilizzati.
TSM ha bisogno inoltre di poter di valutare funzionalità e prestazioni dei sensori.

Case study

MTA

MTA, azienda leader nella produzione di componenti elettronici ed elettromeccanici per il mercato Automotive, OffHighway e Race, necessita di un software per testare i propri fusibili durante il processo di sviluppo e produzione.

 

Case study

Carlisle

Carlisle Brake & Friction, azienda multinazionale leader nella produzione di freni e frizioni, ha richiesto un software di monitoraggio per un banco di prova per testare freni a disco nel proprio laboratorio di ricerca e sviluppo.

Case study

Cavagna Group

Cavagna Group ha richiesto un sistema di supervisione per una linea di assemblaggio e collaudo high-tech completamente automatizzata per valvole.

Case study

Vici&C.

Vici & C. necessita di un banco di prova di nuova generazione che sia in grado di eseguire diversi tipi di test su corpi farfallati e che soddisfi i severi requisiti dei costruttori dei componenti per automobili e delle aziende automobilistiche, ed al tempo stesso garantisca le migliori prestazioni, sicurezza ed affidabilità assoluta.

Case study

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per ricevere i nostri aggiornamenti.

Lingua